giovedì 21 luglio 2011

Gli Anni 80: Una Merda

...ricordavano i cartoni animati giapponesi, ne cantavano le sigle,ricordavano i giorni delle superiori, citavano cognomi, soprannomi, canticchiavano pezzi pop di quegli anni, ricordavano i video, citavano marche di abbigliamento ormai scomparse da anni, modelli di moto, di auto, di motorini, avevano il mito dell'America, quella vista centinaia di volte nei film, anche li liste di titoli, nomi di attori e attrici, ormai morti, ricordavano quando andavano nei fast food, le gite della scuola, nomi di professori, professoresse ormai cadaveri o distrutti dalla vecchiaia...

lo sterminatore, entro' nella stanza dove erano stipate le venti persone tra uomini e donne, ne aveva sentite di cazzate, era ora di finirla.
Li uccise usando armi diverse, ricordandosi di farli soffrire prima, i fottuti quarantenni ancora attaccati a quelle merdate, ad uno che, mentre lo stava squoiando, canticchiava la sigla di Jeeg robot d'acciaio, ando' ancora piu' piano...la donna delle pulizie avrebbe lavato via il sangue dalle pareti.

2 commenti:

Alessandro Scandiuzzi ha detto...

Impagabile.

Bad Hands ha detto...

una enorme merda. vero.